REGIONE TOSCANA
APET
ARPAT
CONFAPI
Provincie Toscane
Firenze
Arezzo
Pisa
Livorno
Massa Carrara
Siena
Prato
Grosseto
Lucca
Pistoia
Area riservata
Login
Password

associati

 

Nome e Cognome:

 
 

Indirizzo e-mail:

 
 

Scrivi il tuo messaggio:

 
 
home chi siamo struttura servizi intranet link

 

Strategie

       
circolari comunicati stampa news archivio


Intervento Dr. Mauro Ginanneschi – Direttore Toscana Promozione: “L’ATTIVITÀ DI PROMOZIONE UNO STIMOLO IN PIÙ PER L’EXPORT”
Intervento Dr. Mauro Ginanneschi – Direttore Toscana Promozione:
“L’ATTIVITÀ DI PROMOZIONE UNO STIMOLO IN PIÙ PER L’EXPORT”

Dopo aver ringraziato il Presidente dell’API Toscana dr. Andrea Balleggi per l’opportunità concessagli di presentare le attività dell’agenzia da lui presieduta, e che si occupa essenzialmente di sostenere le imprese toscane nel processo di internazionalizzazione, il dr. Mauro Ginanneschi traccia le linee dell’attuale situazione economica toscana con particolare riferimento all’andamento delle esportazioni.
Nel 2002 l’export toscano ha avuto un calo significativo del 4,5% ed i primi mesi del 2003 non sono stati più entusiasmanti a causa delle ragioni già ricordate, la recessione dei consumi interni e la stagnazione degli investimenti che hanno fatto seguito agli eventi di natura internazionale che tutti noi conosciamo.
La stagnazione del Pil in Europa, i sintomi di spirale deflazionistica negli Stati Uniti ed in Germania, l’apprezzamento dell’euro sul dollaro che ad oggi supera il 20% hanno inciso notevolmente sulle attività e sulle esportazioni dei nostri distretti. Tanto per citare alcuni dati tutto il sistema moda ha registrato pesanti perdite (tessuti –14%; filati –13,5%; pelletteria – 13,2%; conciario – 12,3%; oro e gioielleria – 7%). Tuttavia accanto a questi si sono avuti anche risultati positivi nel settore dei macchinari, dei mezzi di trasporto, nel settore estrattivo ed energetico ed in quello agroalimentare. Tutto questo è stato significativo ma ciò non compensa gli effetti negativi sul settore moda che rappresenta oltre il 35% dell’export toscano.
Nonostante il quadro congiunturale di riferimento l’Agenzia Toscana Promozione è riuscita a portare avanti eventi significativi in tutto il mondo realizzando circa 70 iniziative che hanno coinvolto 400 operatori toscani nei diversi settori. Il livello di partecipazione delle imprese alle attività di export varia dalle quote rilevanti di Firenze, Siena e Prato (15-20% di partecipazione) a quelle ben più esigue di Massa Carrara (solo il 3%). A questo proposito “richiamo l’attenzione sul contributo che può venire non solo dal piano promozionale che la Regione sta predisponendo ma dalla collaborazione delle Associazioni di categoria e delle singole imprese a stimolare questo processo”. In seguito alla guerra in Iraq ed al problema Sars alcune iniziative previste nel piano 2003 sono state annullate o rinviate; le modifiche alla programmazione terranno conto delle esigenze e delle richieste che ci verranno segnalate.
Alcuni eventi sono di tipo intersettoriale, a Mosca ad esempio abbiamo organizzato un evento che affiancava sfilate di moda a presentazioni di offerte turistiche e degustazioni di piatti tipici regionali. Altre manifestazioni simili sono previste a San Pietroburgo, Bruxelles e New York tanto per citarne alcune. L’importanza di questo tipo di eventi è enorme se si pensa alla potenzialità del marchio “Toscana” nel suo insieme. Ma affinché queste azioni promozionali siano veramente efficaci occorre un ruolo attivo da parte sia dei soggetti pubblici (Regione, Province, CCIAA, APT) sia di quelli privati (aziende, consorzi, associazioni di categoria). Toscana Promozione è uno strumento pubblico che svolge un ruolo di cerniera fra questi due mondi rispondendo pienamente alla necessità di fare sistema.

Api Provinciali



- api Arezzo
- api Firenze
- api Livorno
- api Massa Carrara
- api Pisa
- api Siena

Strutture



- ANIEM
- COFIR
- ENTE Bilaterale
- APIFINSER
- SHOWROOM
- Imprenditoria Femminile
- Giovani Imprenditori

Unioni di Categ.



- UNIONMECCANICA
- UNITAL
- UNIONCHIMICA
- UNIONSERVIZI
- UNIGEC
- UNIONTESSILE
- UNIONALIMENTARI
- UNIMATICA
- FAI
- COLLEGIO EDILE TOSCANO

Incontri