REGIONE TOSCANA
APET
ARPAT
CONFAPI
Provincie Toscane
Firenze
Arezzo
Pisa
Livorno
Massa Carrara
Siena
Prato
Grosseto
Lucca
Pistoia
Area riservata
Login
Password

associati

 

Nome e Cognome:

 
 

Indirizzo e-mail:

 
 

Scrivi il tuo messaggio:

 
 
home chi siamo struttura servizi intranet link

 

Circolari

       
circolari comunicati stampa news archivio


Fiscale: CREDITO D’IMPOSTA PER LE NUOVE ASSUNZIONI – PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE
CREDITO D’IMPOSTA PER LE NUOVE ASSUNZIONI – PRESENTAZIONE
DELLE ISTANZE

Nel fare seguito alla precedente informativa in materia di credito d’imposta per l’incremento dell’occupazione, si ricorda che le istanze per l’attribuzione del beneficio potranno essere presentate a partire dal giorno 16 luglio 2003 a valere sui fondi stanziati per l’intero periodo di durata dell’agevolazione, e dunque fino a tutto il 2006. Con l’atto di assenso accordato dall’Agenzia delle Entrate, viene infatti attribuito il diritto alla fruizione del credito d’imposta sino al 31 dicembre 2006.
Si richiamano, di seguito, le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate sull’art. 63 della legge n. 289/2002, in merito alle modalità di compilazione dell’istanza in funzione della condizione soggettiva del datore di lavoro.
• I datori di lavoro di cui al primo periodo della lettera a) (che fruiscono in via automatica, sino al 31 dicembre 2003, del credito d’imposta negli importi originari) possono presentare a partire dal 16 luglio 2003 istanza per l’attribuzione - a valere dal 1° gennaio 2004 e fino al 31 dicembre 2006 - del credito d’imposta negli importi di cui alla lettera b) per gli incrementi occupazionali già effettuati e che, in seguito al confronto con la nuova media storica, risultino agevolabili anche per il 2004.
Gli stessi datori di lavoro, infatti, dispongono già dell’informazione relativa alla media storica rilevante a partire dal 1° gennaio 2004 (base occupazionale media registrata nel periodo 1° agosto 2001 - 31 luglio 2002) e, pertanto, sono in grado di stabilire se le assunzioni agevolabili compiute in sostituzione di lavoratori compresi nell’incremento occupazionale rilevato al 7 luglio 2002 daranno luogo, anche per l’anno 2004 e seguenti, a incrementi occupazionali agevolabili.
• Anche i datori di lavoro di cui al secondo e terzo periodo della lettera a) (che hanno compiuto assunzioni ulteriori rispetto al limite massimo misurato al 7 luglio 2002) possono richiedere, nell’ambito dell’istanza volta ad acquisire il diritto al credito d’imposta per l’anno 2003 da presentare a partire dal 16 luglio 2003, che l’autorizzazione venga concessa anche per gli anni 2004 e seguenti, qualora gli incrementi occupazionali generati da tali assunzioni - in seguito al confronto con la nuova media storica - risultino agevolabili anche per il predetto periodo.
• I datori di lavoro di cui alla lettera b) (tutti gli altri datori di lavoro diversi da quelli di cui sopra) possono presentare a partire dal 16 luglio 2003 istanza per l’attribuzione – per gli anni dal 2003 al 2006 – del credito d’imposta negli importi di cui alla medesima lettera b) per gli incrementi occupazionali effettuati che risultino agevolabili in seguito al confronto con la nuova media storica.
Si ricorda, infine, che le istanze per l’attribuzione del credito d’imposta, redatte sul Modello ICO, potranno essere presentate in via telematica a partire dal giorno 16 LUGLIO 2003, utilizzando il software di compilazione “CREDITOCCUPAZIONE” disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.it) unitamente alla guida per l’utilizzo del programma.

Api Provinciali



- api Arezzo
- api Firenze
- api Livorno
- api Massa Carrara
- api Pisa
- api Siena

Strutture



- ANIEM
- COFIR
- ENTE Bilaterale
- APIFINSER
- SHOWROOM
- Imprenditoria Femminile
- Giovani Imprenditori

Unioni di Categ.



- UNIONMECCANICA
- UNITAL
- UNIONCHIMICA
- UNIONSERVIZI
- UNIGEC
- UNIONTESSILE
- UNIONALIMENTARI
- UNIMATICA
- FAI
- COLLEGIO EDILE TOSCANO

Incontri