REGIONE TOSCANA
APET
ARPAT
CONFAPI
Provincie Toscane
Firenze
Arezzo
Pisa
Livorno
Massa Carrara
Siena
Prato
Grosseto
Lucca
Pistoia
Area riservata
Login
Password

associati

 

Nome e Cognome:

 
 

Indirizzo e-mail:

 
 

Scrivi il tuo messaggio:

 
 
home chi siamo struttura servizi intranet link

 

Circolari

       
circolari comunicati stampa news archivio


NUOVI TERMINI PER LA DENUNCIA ALL’INAIL DI INIZIO, VARIAZIONE O CESSAZIONE DI ATTIVITÀ
Il datore di lavoro che deve denunciare all’INAIL l’attività rischiosa potrà farlo contestualmente all’inizio dei lavori e non più almeno 5 giorni antecedenti a tale data. Lo ha stabilito l’INAIL nella delibera del Consiglio di Amministrazione n. 376 del 27 giugno 2002 al fine si snellire, aspetti procedurali della disciplina dell’assicurazione obbligatoria. Resta fermo, comunque , che qualora la natura dell’attività non consentisse la denunce contestuale, il datore potrà denunciare l’inizio dei lavori entro i 5 giorni successivi.
Un’altra modifica riguarda la variazione del rischio assicurato ovvero la cessazione della lavorazione: in questo caso il termine per la comunicazione passa da 8 a 30 giorni successivi all’evento.
Tali modifiche avranno efficacia una volta recepite con appositi provvedimenti del Ministero competenti.

Api Provinciali



- api Arezzo
- api Firenze
- api Livorno
- api Massa Carrara
- api Pisa
- api Siena

Strutture



- ANIEM
- COFIR
- ENTE Bilaterale
- APIFINSER
- SHOWROOM
- Imprenditoria Femminile
- Giovani Imprenditori

Unioni di Categ.



- UNIONMECCANICA
- UNITAL
- UNIONCHIMICA
- UNIONSERVIZI
- UNIGEC
- UNIONTESSILE
- UNIONALIMENTARI
- UNIMATICA
- FAI
- COLLEGIO EDILE TOSCANO

Incontri