REGIONE TOSCANA
FABRICA ETHICA
TOSCANA PROMOZIONE
ARPAT
CONFAPI
Provincie Toscane
Firenze
Arezzo
Pisa
Livorno
Massa Carrara
Siena
Prato
Grosseto
Lucca
Pistoia
Area riservata
Login
Password

iscrizione newsletter

 

Nome e Cognome:

 
 

Indirizzo e-mail:

 
 

In qualità di:

 
 

Settore di attività:

 
 
home chi siamo struttura servizi intranet link

 

Circolari

       
circolari comunicati stampa news archivio


Con i voucher formazione mirata per i lavoratori toscani
"Gli interventi formativi individuali - spiega l'assessore all'istruzione, formazione e lavoro Gianfranco Simoncini - costituiscono uno strumento flessibile, un'opportunità per molti lavoratori di rendere effettivo il diritto ad aggiornare le proprie competenze e abilità professionali lungo tutto l'arco della vita. La formula del percorso individuale e mirato consente ai singoli lavoratori di costruire percorsi basati su reali esigenze lavorative e più facilmente conciliabili con i propri tempi di vita".
I lavoratori che intendono aggiornare la propria professionalità attraverso percorsi formativi individuali possono, a partire da giovedì 1 febbraio, fare domanda alla Provincia in cui risiedono per ottenerne il finanziamento attraverso un voucher, cioè un assegno personalizzato che servirà a coprire i costi di frequenza al corso, fino ad un importo massimo di 3.000 euro per ciascun lavoratore.
A rendere possibile tutto questo è un finanziamento che la Regione ha messo a disposizione delle dieci Province toscane e del Circordario Empolese Val d'Elsa. La somma complessiva è di 1.075.794 euro.
I fondi Provincia per Provincia sono stati così ripartiti:
> Arezzo 100.264 euro;
> Firenze 239.768;
> Empolese Val d'Elsa 52.632;
> Lucca 109.731;
> Pisa 112.743;
> Prato 107.471;
> Livorno 81.437;
> Massa Carrara 53.036;
> Grosseto 55.403;
> Siena 70.572;
> Pistoia 92.733.
Possono fare domanda di finanziamento i lavoratori occupati presso imprese private o pubbliche e presso pubbliche amministrazioni, inoltre, possono essere ammesse praticamente tutte le tipologie contrattuali, compresi tempo determinato, tempo parziale, stagionali, soci di cooperative iscritti a libro paga, collaborazione coordinata e continuativa, apprendistato, formazione e lavoro, inserimento, cassa integrazione, mobilità, lavoro a progetto.
Tutte le informazioni si possono trovare nell'avviso pubblico sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana in uscita domani, mercoledì 31 gennaio. Il testo è visualizzabile anche sul sito della Regione all'indirizzo www.rete.toscana.it, cliccando sul settore lavoro. Le domande potranno essere presentate a partire dal giorno dopo la pubblicazione, giovedì 1 febbraio e fino alle ore 13 di venerdì 2 marzo.

Api Provinciali



- api Arezzo
- api Firenze
- api Livorno
- api Massa Carrara
- api Pisa
- api Siena

Strutture



- ANIEM
- COFIR
- ENTE Bilaterale
- APIFINSER
- SHOWROOM
- Imprenditoria Femminile
- Giovani Imprenditori

Unioni di Categ.



- UNIONMECCANICA
- UNITAL
- UNIONCHIMICA
- UNIONSERVIZI
- UNIGEC
- UNIONTESSILE
- UNIONALIMENTARI
- UNIMATICA
- FAI
- COLLEGIO EDILE TOSCANO